pudenda

sabato 1 novembre 2008

albaKiara



Mettete insieme Trainspotting, Jack Frusciante è uscito dal gruppo, Tre metri sopra il cielo, Pulp Fiction, Eyes Wide Shut, Thirteen, Paz!, Scarface, The Brown Bunny, uno spettacolo di Vito all'Arena del Sole, un concerto di Vasco, un video anni '80 degli 883, un porno amatoriale a caso e il vostro film preferito (sempre che non sia compreso tra i sopraindicati, e che non sia il porno amatoriale): eccovi servito ALBAKIARA.

La trama presunta: Bologna, giorni nostri. Una generazione in pieno sottovuoto generazionale si dibatte tra droga e riprovevoli relazioni postribolari. La protagonista, una ragazza che recita male pure quando corre, s'innamora - trovata molto originale - di un DJ, guzza con amici mascherati, discute tra sé e sé del concetto di noncuranza nell'igiene intimo. [...] Poco prima della fine Raz Degan, uscito dal circolo vizioso della dipendenza da Jägermeister, ci ricasca, ma stavolta col Montenegro.

"Questo film è cagna pure in trailer. E in foto."
Renè Ferretti

2 commenti:

ileo ha detto...

La protagonista, mi dicono dalla regia, si chiama PompiMara.
Non sto scherzando.

ileo ha detto...

Boh.