pudenda

domenica 9 dicembre 2007

Verona beat

Dall'archivio del traghetto, su segnalazione della dolcissima niè, ripeschiamo uno dei brani che hanno fatto epoca nella città scaligera.

Gli indimenticabili Gatti. Scatenatevi.
Per una versione audio video: qui


Vecchie favole
di un'epoca un po' più in là
colori di un'età

Libri e musica
di un mondo che nasce Beat
un disco dell'Equipe (1)
L'automobile
beato chi già ce l'ha
è quella di papà
Oggi è sabato
domani si dormirà
sogni di gloria
Beat Beat cos'era il Beat
una scuola e una città
Beat Beat
Verona Beat
pugno in tasca e vanità
Poi rinascere
suonare in un gruppo Beat
ci si prova il venerdì
Fughe inutili
per vedere se ci sei tu
ginnastica in tuta blu
Diario al limite
tra amore ed oscenità
poeti per metà
Cantautori
che parlavan di libertà
col cuore in gabbia (2)
Beat Beat cos'era il Beat
e l'America è sempre là
Beat Beat
Verona Beat
non so ancora che cos'è.
Poi un brivido
il tempo che andava via
un minuto di follia
Oggi in sciopero
per la fame nel Bangla Desh (3)
dopo un'ora si resta in tre
Senza un gemito
la provincia moriva al bar
paura di volare (4)
Suoni e lacrime
la rabbia usciva così
da una chitarra
Beat Beat cos'era il Beat
non si cancellerà
Beat Beat
Verona Beat
non si cancellerà
Beat Beat
Verona Beat
non si cancellerà

10 commenti:

piloro ha detto...

so ok
non si discute
ma le gocce
che fine
hanno
fatto
?

duodeno ha detto...

mi vergognavo. E poi gli a capo non volevo metterli così, ma non c'è modo. o c'è?

ni ha detto...

ecco, apprezzo che le mie idee vengano prese sul serio alle volte. ma almeno osannatemi un po'! dopo la chicca che vi ho tirato fuori chi si prende il merito?

arrossisco.

duodeno ha detto...

O dolcissima,

per intanto ti ho aggiunta al post
se poi passi da bologna
ti do un bacio
e due pentole in acciaio inox inossidabile
+
una mountain bike, senza pedali.

milza ha detto...

sempre a provarci tu

duodeno ha detto...

Deformazione professionale

ni ha detto...

per le pentole va bene, servono alla mia casa nuova.
la bici invece non m'interessa se viene da bologna: io, con gli sbrindellati di lì, non ho nulla a che vedere.
ai baci sono allergica.

che professione svolgi? rubacuori di seconda mano?

duodeno ha detto...

socmel! Come direbbero qui a Bologna. A esser gentili ci si rimette.

Niente bici e niente baci. Ti stringerò la mano, rigorosamente guantata.

Di professione sono sterconauta.

Io la bici me la son portata da casa.

ni ha detto...

dai non prendertela, è mia usanza sguainare gli aculei. niente di personale.

gli sterconauti gravitano insieme alle feci?

duodeno ha detto...

veni vidi feci